non è difficile… basta copiare

carretti
Qua c’è un’intervista al sindaco di Copenaghen che spiega come la sua città è diventata la capitale europea della bicicletta.
Dice una cosa fondamentale, l’auto in città non serve, solo 1 famiglia su 4 la possiede, usando la bici, i mezzi pubblici e le proprie gambe si è più attenti alla vita ed all’economia del proprio quartiere, banalmente: chi usa l’auto acquista nei centri commerciali, chi no nei negozi di prossimità, prendere a modello questa città per lo sviluppo urbanistico, come Barcellona per le sue politiche sul lavoro e la partecipazione deve essere la priorità.
il sindaco di Copenaghen dice la rivoluzione che è avvenuta nella sua città parte da lontano, le prime proteste dei cittadini che chiedevano un’altra mobilità risalgono agli anni 70, un po’ come da noi, ed un po come da noi il comune ha assecondato queste richieste  (no dai!! scherzo!! da noi non sono minimamente ascoltate.. grazie Lubatti).
“dipende da noi politici offrire la possibilità ai cittadini di fare la scelta giusta, e se noi lo facciamo i cittadini compieranno le scelte giuste”
l’ultima domanda dell’intervistatore al sindaco è stata:” siete soddisfatti” lui ha risposto “no, si può ancora migliorare”.
gradissimo!!!
Poi parli con la gente in strada di questi temi e la risposta è : si… ma loro sono spagnoli/nordici, noi ce ne freghiamo di tutto questo…”
allora mi viene voglia di farlo per davvero!
una città per cambiare una città per cambiare……..
P.S. queste città non dei sono paesini…. Copenaghen ha più o meno 1 milione di abitanti, Barcellona quasi 3…
vi lascio all’intervista
buona lettura e buon ascolto!


http://www.bikeitalia.it/2016/05/05/come-e-perche-copenhagen-e-diventata-la-capitale-delle-biciclette/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *